PINOT GRIGIO 0,75 L.

Tappo vite

PINOT GRIGIO 0,75 l. Tappo vite
Giol Italia
vino biologico vegano
  • Vini di qualità dal 1427
  • Solo vini biologici dal 1987
  • Solo vini vegetariani e vegani dal 2007
  • Vini senza solfiti aggiunti dal 2009
  • Vitigni resistenti dal 2015
  •  
  • L'esperienza conta

DONWLOAD SCHEDA TECNICA

Caratteristiche

Alla vista si presenta con colore giallo paglierino, un profumo fine ed elegante con delicato bouquet di pesca frutta gialla e fieno secco. E’ un vino asciutto, equilibrato ed armonico che rafforza con efficacia le sensazioni già percepite all’olfatto. Ottimo con gli antipasti magri, con le minestre asciutte e in brodo, preparazioni a base di pesce con salse alla griglia, prosciutto e melone, soufflé. Temperatura di servizio 10-12°.

Riconoscimenti

Gold Medal Montpellier (F)

Gold Medal

Montpellier (F)

gennaio 2015

"Millésime Bio 2015"

Bronze Medal Montpellier (F)

Bronze Medal

Montpellier (F)

gennaio 2012

"Millésime Bio 2012"

Review Guide Roma (I)

Review Guide

Roma (I)

dicembre 2011

"Annuario dei migliori vini italiani 2012"

Diploma di Merito EnoConegliano Conegliano (I)

Diploma di Merito EnoConegliano

Conegliano (I)

novembre 2011

"EnoConegliano manifestazione regionale"

Recensione su guida Roma (I)

Recensione su guida

Roma (I)

novembre 2010

"Annuario dei migliori vini italiani 2011"

Menzione Grosseto (I)

Menzione

Grosseto (I)

agosto 2010

"Festa Ambiente Italia"

Dettagli tecnici

Varietà Pinot Grigio
Denominazione Indicazione Geografica Tipica Marca Trevigiana
Anno d'impianto 1999 e 2007
Terreno sabbioso e limoso, argilloso e limoso
Sesto d'Impianto 1,00 x 2,80
Potatura cordone libero, guyot
Resa/Ettero 10 t
Alcool 12,20 % vol.
Zuccheri residui 6 g/l
Acidità 4,80 g/l
Ph 3,35

Vinificazione

Raccolta manuale delle uve all’ottimale grado di maturazione tecnologica e fenolica, pigiadiraspatura, pressatura, decantazione statica dei mosti, sfecciatura e inoculo con lieviti selezionati. Fermentazione controllata a freddo, 14° C. A fine fermentazione si procede al travaso e al mantenimento del vino sulle proprie fecce nobili con periodici batonage. L’imbottigliamento viene effettuato più volte l’anno per garantire in bottiglia sempre un prodotto fresco: il vino viene stabilizzato e imbottigliato asetticamente previa filtrazione sterile.